Non ci vuole la laurea per capire che il tritatutto è fatto per tritare, quello che pochi sanno è che può servire anche a molti altri scopi, che sono inclusi nei modelli ‘multifunzione’ che sono forniti di accessori in grado di affrontare preparazioni alternative. Questi accessori vanno dalle lame super affilate per tritare ogni taglio di carne, ghiaccio e frutta secca alle fruste per impasti e montaggi di albumi. L’uso di questi apparecchi è fra i più elementari e può dare soddisfazione anche ai neofiti. Ma scopriamo, più in dettaglio, le caratteristiche dei migliori tritatutto ‘multifunction’, mettendo al primo posto la funzionalità. I migliori modelli garantiscono la massima precisione nello sminuzzare ogni tipo di alimento, dalla carne alla frutta, dalle verdure al pepe, come si evince da questo sito che svela tutto sui tritatutto.

Ma non si limitano, come dicevamo, all’atto di tritare, in quanto sono in grado di produrre ottime passate di pomodoro fatte in casa, vellutate di verdure, pappe ed omogeneizzati per neonati, creme e panna per torte e dolci. Un’altra qualità che si chiede a un tritatutto è la praticità, fra tanti apparecchi arzigogolati con cui si ha a che fare, almeno questo deve farci tirare un sospiro di sollievo nell’usarlo. Quasi tutti i tritatutto sono dotati di comodi piedini gommati alla base per poter essere fissati al tavolo o al pianale del bancone di lavoro della cucina, in modo da assicurare la dovuta stabilità in corso d’opera. In alternativa possono avere al posto delle ventose dei morsetti da avvitare al bordo del tavolino, basta che l’apparecchio sia ben saldo durante la lavorazione, altrimenti si rischia di mandare all’aria il composto che si sta per preparare.

Per non correre questo rischio meglio abbondare anche nella capienza del prodotto per poter lavorare un bel ‘malloppo’ di carne o di altro ingrediente per volta, senza dover calcolare le quantità col contagocce. Gli usi del tritatutto possono essere, quindi, molteplici, purché si abbia a disposizione un apparecchio valido e funzionale. A tale proposito, è basilare verificare la qualità delle lame che devono essere affilate e robuste per poter affrontare al meglio ogni sfida. Per il resto libero sfogo alla fantasia in cucina.