L’aspiracenere è probabilmente uno degli strumenti più utilizzati nel periodo invernale da tutti coloro che possiedono una stufa, un caminetto o comunque degli impianti di riscaldamento che sono caratterizzati da un processo di funzionamento che si basa sulla combustione di materiale come la lega, il pellet o altri simili. L’aspiracenere infatti potrebbe essere definito come uno dei pochi, se  non l’unico strumento in assoluto che è in grado di aspirare il materiale di scarto che si produce in questi impianti. Questo materiale è ovviamente la cenere, cosa che saprete piuttosto bene se possedete un impianto del genere. Quello che l’aspiracenere è in grado di fare, grazie alle suo ottime qualità e alla tecnologia di cui è dotato, è semplicemente andare ad aspirare tutta la cenere che si formerà ma facendolo in modo da evitare del tutto la fuoriuscita e la dispersione di questo materiale al di fuori dello strumento. In questo modo potrete evitare del tutto che la cenere si sparga in giro per l’ambiente e che vada addirittura a macchiare mobili, pavimenti e gli stessi muri. Questo strumento è quindi la scelta ideale specialmente per coloro che hanno stufe e caminetti nella camera dove passano anche la maggior parte del tempo. Ma che cosa rende l’aspiracenere così ideale per questo obiettivo? C’è un elemento che più di altri lo rende adatto a questa operazione: la presenza di un ottimo sistema di filtraggio che è adatto alla cenere. Infatti il sistema di filtraggio che viene utilizzato all’interno di questi strumento è fatto spesso da filtri che sono pensati e progettati appositamente per la cenere e che sono spesso caratterizzati da filtri posti a più livelli e realizzati in modo tale da evitare la dispersione della cenere. Ma i filtri di un aspiracenere vanno puliti? Se il vostro aspiracenere è dotato di filtri lavabili, certo, questi vanno ovviamente lavati e tenuti puliti in modo da assicurare il corretto funzionamento dello strumento. Se invece il filtro non è lavabile, probabilmente dovrete andare semplicemente a sostituirlo.